Casa > Panoramica dei servizi analitici > Analisi della fluorescenza a raggi X // XRF > Plastica, gomma

XRF, analisi a fluorescenza a raggi X delle materie plastiche

 

I nostri servizi per voi:

 

Ulteriori informazioni sull'analisi della fluorescenza a raggi X da:

Norme e linee guida per l'analisi a fluorescenza a raggi X di materie plastiche, gomma, materiali da imballaggio

  • DIN EN 62321-3-1:2014-10 – Metodo per la determinazione di determinate sostanze nei prodotti di ingegneria elettrica - Parte 3-1: Screening - Piombo, mercurio, cadmio, totale cromo e bromo totale mediante spettrometria a fluorescenza a raggi X (IEC 62321-3- 1:2013)
  • DIN 51418-1:2008-08 – Analisi spettrale a raggi X - Emissione a raggi X e analisi a fluorescenza a raggi X (XRF) - Parte 1: Termini e principi generali
  • DIN 51418-2:2015-03 – pettrale a raggi X analisi - Analisi spettrale a raggi X e Analisi della fluorescenza a raggi X (XRF) - Parte 2: Termini e nozioni di base per la misurazione, la taratura e la valutazione

Tipi di esame per l'analisi di materie plastiche, gomma, materiale da imballaggio

 

  • Analisi a fluorescenza a raggi X da una pressa per polveri o non distruttiva sul materiale originale
  • Analisi di screening su un massimo di 71 elementi

Vantaggi di XRF, analisi a fluorescenza a raggi X

 

  • metodi di test accreditati secondo standard nazionali ed internazionali
  • Analisi economicamente vantaggiose
  • Tempi di lavorazione brevi in laboratorio
  • Alta precisione delle analisi, limiti di rivelazione bassi
  • fino a 71 elementi in un unico passaggio di misura

    Analisi quantitativa della fluorescenza a raggi X da una pressa a polvere

Programma standard su 27 ossidi/elementi, applicabile a tutti i gruppi di sostanze ad eccezione dei materiali contenenti alto Zr, Cr, Mn.

Quando si attraversano gli elementi contrassegnati in verde, la loro

  • gamma di taratura (intervallo) e
  • il limite di rilevamento pratico (NWG)
 

 

H

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

He

Li

Be

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

B

C

N

O

F

Ne

Na

Mg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al

Si

P

S

Cl

Ar

K

Ca

Sc

Ti

V

Cr

Mn

Fe

Co

Ni

Cu

Zn

Ga

Ge

As

Se

Br

Kr

Rb

Sr

Y

Zr

Nb

Mo

Tc

Ru

Rh

Pd

Ag

Cd

In

Sn

Sb

Te

I

Xe

Cs

Ba

*

Hf

Ta

W

Re

Os

Ir

Pt

Au

Hg

Tl

Pb

Bi

Po

At

Rn

Fr

Ra

**

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

*  

La

Ce

Pr

Sm

Pm

Sm

Eu

Gd

Tb

Dy

Ho

Er

Tm

Yb

Lu

 

 

**  

Ac

Th

Pa

U

Np

Pu

Am

Cm

Bk

Cf

Es

Fm

Md

No

Lr

 

 

Avvertenza:

 

Per effettuare un'analisi standardizzata, abbiamo bisogno di materiale di campionamento analitico fine (< 63 µm) e essiccato (105 °C) nonché del valore della perdita di luminosità (LOI).

La rettificazione, l'essiccazione e la determinazione della perdita di bagliore vengono eseguite, se necessario o non specificate, alle condizioni specificate nel prezzo di listino
XRF.

Programma standard su 40 ossidi/elementi, applicabile a tutti i gruppi di sostanze ad eccezione dei materiali contenenti alto Zr, Cr, Mn.

Quando si attraversano gli elementi contrassegnati in verde, la loro

  • gamma di calibrazione (intervallo) e
  • il limite pratico di rilevamento (NWG)
 

 

H

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

He

Li

Be

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

B

C

N

O

F

Ne

Na

Mg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al

Si

P

S

Cl

Ar

K

Ca

Sc

Ti

V

Cr

Mn

Fe

Co

Ni

Cu

Zn

Ga

Ge

As

Se

Br

Kr

Rb

Sr

Y

Zr

Nb

Mo

Tc

Ru

Rh

Pd

Ag

Cd

In

Sn

Sb

Te

I

Xe

Cs

Ba

*

Hf

Ta

W

Re

Os

Ir

Pt

Au

Hg

Tl

Pb

Bi

Po

At

Rn

Fr

Ra

**

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

*  

La

Ce

Pr

Sm

Pm

Sm

Eu

Gd

Tb

Dy

Ho

Er

Tm

Yb

Lu

 

 

**  

Ac

Th

Pa

U

Np

Pu

Am

Cm

Bk

Cf

Es

Fm

Md

No

Lr

 

 

Avvertenza:

 

Per effettuare un'analisi standardizzata , abbiamo bisogno di materiale di campionamento analitico fine (< 63 µm) e essiccato (105 °C) nonché del valore della perdita di luminosità (LOI).

La rettificazione, l'essiccazione e la determinazione della perdita di bagliore vengono eseguite, se necessario o non specificate, alle condizioni specificate nel prezzo di listino
XRF.

Programma standard su 50 ossidi/elementi, applicabile a tutti i gruppi di sostanze ad eccezione dei materiali contenenti alto Zr, Cr, Mn.

Quando si attraversano gli elementi contrassegnati in verde, la loro

  • gamma di calibrazione (intervallo) e
  • il limite pratico di rilevamento (NWG)
 

 

H

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

He

Li

Be

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

B

C

N

O

F

Ne

Na

Mg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al

Si

P

S

Cl

Ar

K

Ca

Sc

Ti

V

Cr

Mn

Fe

Co

Ni

Cu

Zn

Ga

Ge

As

Se

Br

Kr

Rb

Sr

Y

Zr

Nb

Mo

Tc

Ru

Rh

Pd

Ag

Cd

In

Sn

Sb

Te

I

Xe

Cs

Ba

*

Hf

Ta

W

Re

Os

Ir

Pt

Au

Hg

Tl

Pb

Bi

Po

At

Rn

Fr

Ra

**

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

*  

La

Ce

Pr

Nd

Pm

Sm

Eu

Gd

Tb

Dy

Ho

Er

Tm

Yb

Lu

 

 

**  

Ac

Th

Pa

U

Np

Pu

Am

Cm

Bk

Cf

Es

Fm

Md

No

Lr

 

 

Avvertenza:

 

Per effettuare un'analisi standardizzata, abbiamo bisogno di materiale di campionamento analitico fine (< 63 µm) e essiccato (105 °C) nonché del valore della perdita di luminosità (LOI).

La rettificazione, l'essiccazione e la determinazione della perdita di bagliore vengono eseguite, se necessario o non specificate, alle condizioni specificate nel prezzo di listino
XRF.

Specialmente per campioni di rilevanza ambientale quali suoli contaminati o incontaminati, fanghi di depurazione, residui di incenerimento dei rifiuti, ma anche gesso REA, ceneri volanti e altri materiali. A causa della natura della preparazione, gli effetti di consistenza e granulometria possono portare a una errata determinazione degli elementi principali minori con numeri ordinali fino a 15. Per la valutazione delle materie prime, almeno gli elementi da Na a Si vanno analizzati in aggiunta a una digestione del fuso.

Il programma a 27 elementi è particolarmente adatto per le questioni che richiedono elementi secondo Laga, l'elenco di Kloke, l'ordinanza sui fanghi di depurazione dei rifiuti o le direttive CE. Tuttavia, molti altri elementi sono noti dalla tossicologia ambientale, che non sono inclusi negli elenchi dei valori limite, indicativi e orientativi. In caso di sospetto di tale contaminazione o nella creazione di catasti fondiari, si raccomanda l'uso di programmi di misurazione più estesi con 40 o 50 elementi.

Per queste domande viene effettuato un trattamento delicato del materiale: il campione viene essiccato a 40 °C nella camera di essiccazione ad aria in circolazione, in modo che non si verifichino perdite di evaporazione, ad esempio da composti volatili metallici o metallo-organici di mercurio e – se non già fatto prima della consegna – in un Macinare il mulino di agata.

Analisi di screening su 71 elementi

Analisi di screening su 71 ossidi/elementi. Sensibilità 250 µg/g

H

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

He

Li

Be

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

B

C

N

O

F

Ne

Na

Mg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al

Si

P

S

Cl

Ar

K

Ca

Sc

Ti

V

Cr

Mn

Fe

Co

Ni

Cu

Zn

Ga

Ge

As

Se

Br

Kr

Rb

Sr

Y

Zr

Nb

Mo

Tc

Ru

Rh

Pd

Ag

Cd

In

Sn

Sb

Te

I

Xe

Cs

Ba

*

Hf

Ta

W

Re

Os

Ir

Pt

Au

Hg

Tl

Pb

Bi

Po

At

Rn

Fr

Ra

**

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

*  

La

Ce

Pr

Nd

Pm

Sm

Eu

Gd

Tb

Dy

Ho

Er

Tm

Yb

Lu

 

 

**  

Ac

Th

Pa

U

Np

Pu

Am

Cm

Bk

Cf

Es

Fm

Md

No

Lr

 

 

Avvertenza:

 

Per effettuare un'analisi standardizzata, abbiamo bisogno di materiale di campionamento analitico fine (< 63 µm) e essiccato (105 °C) nonché del valore della perdita di luminosità (LOI).

La rettificazione, l'essiccazione e la determinazione della perdita di bagliore vengono eseguite, se necessario o non specificate, alle condizioni specificate nel prezzo di listino
XRF.

 

Il Fundamental Parameter Program Omnian è utilizzato per XRF indipendente dalla matrice, quantitativa, semi-quantitativa o qualitativa di campioni sconosciuti di diverse proprietà del materiale e composizioni (inorganiche e organiche). Il materiale campione può essere preparato in forma preparata o con una composizione adeguata (radiografia e sottovuoto!) e la texture superficiale possono essere analizzate non preparate e non distruttive, per cui si possono determinare le concentrazioni di elementi tra il limite di rilevazione, solitamente 250 µg/g e 100%.

Analisi dell'amianto0

Analisi affidabile dell'amianto mediante microscopia elettronica a scansione, SEM/EDXORDINA SUBITO!

Sono a disposizione per una consulenza!

  • Tel.: +49 (0)5505 // 940 98-0
  • Fax: +49 (0)5505 // 940 98-260

Notizia

16/set/2022

La pulizia non corretta dei tetti in amianto porta a pene detentive e pecuniarie

È necessaria una particolare cautela quando si ha a che fare con l'amianto. La polvere di amianto può essere rilasciata non solo durante i lavori di ristrutturazione, ma anche quando le coperture in amianto vengono pulite in modo improprio. Chi non rispetta le norme mette in pericolo se stesso e i suoi simili e rischia pesanti sanzioni. Per saperne di più

24/ago/2022

Workshop online Linea guida VDI 6202 Scheda 3 - Amianto

Il 13 settembre 2022, il Gesamtverband Schadstoffsanierung e.V. (GVSS) offrirà un workshop online sulla linea guida VDI 6202 foglio 3. In qualità di membri dell'associazione, siamo lieti di attirare la vostra attenzione su questo interessante evento. Per saperne di più

10/ago/2022

Sospetto di indumenti protettivi contaminati da amianto? - Testiamo i DPI per verificare la presenza di amianto e FMA.

Una procedura sviluppata in collaborazione con MeyerundKuhl Spezialwäschen GmbH ci permette di testare in modo non distruttivo gli indumenti dei vigili del fuoco e altri DPI per verificare la presenza di amianto e fibre minerali artificiali. Per saperne di più