Logo

Scoperto amianto in prodotti cosmetici statunitensi a base di talco

In un recente articolo sulla rivista Environmental Health Insights, gli scienziati statunitensi dell'Environmental Working Group Washington e dello Scientific Analytical Institute Greensboro mettono in guardia contro l'amianto nei prodotti cosmetici. In studi di laboratorio, 21 campioni di cosmetici contenenti talco sono stati testati per l'amianto - tra cui ombretti, fondotinta, fard, polveri per il viso e per il corpo. Gli scienziati hanno rilevato fibre di amianto nel 14% dei campioni. Uno dei prodotti contaminati è esplicitamente commercializzato per l'uso da parte dei bambini. Inoltre, il documento tecnico pubblicato sottolinea che l'amianto era già stato regolarmente trovato in analisi precedenti di trucco, borotalco e altri articoli cosmetici contenenti talco.

Perché si usa il talco nei cosmetici?

L'ingrediente minerale talco è stato usato nei prodotti per la cura personale per decenni. Il minerale è un ingrediente cosmetico popolare per diverse ragioni: il talco è usato per migliorare la consistenza e la sensazione dei prodotti, assorbe l'umidità ed è un riempitivo economico. A causa di queste proprietà, si può trovare nel borotalco, nelle polveri per il corpo e il viso, nei deodoranti in polvere, nelle matite per gli occhi e nei lipliner, tra gli altri prodotti.

Come entra l'amianto nel talco?

I ricercatori americani attribuiscono il fatto che l'amianto si trovi regolarmente nel talco al tipo e ai luoghi di estrazione del talco. Per esempio, dicono, i depositi minerali usati per fare i prodotti statunitensi sono costantemente contaminati da amianto anfibolo come la tremolite e l'antofillite.

Più recentemente, i principali produttori di cosmetici come Johnson & Johnson e Claire sono stati nei titoli dei giornali perché alcuni dei loro prodotti sono risultati positivi alla sostanza cancerogena.

Johnson & Johnson ha annunciato a maggio che avrebbe smesso di vendere il suo talco per bambini negli Stati Uniti e in Canada. Migliaia di persone, per lo più donne, avevano già intentato cause contro l'azienda negli ultimi mesi e anni, attribuendo i loro tumori (come il cancro alle ovaie) al prodotto.

Anche se l'uso dell'amianto sta diminuendo negli Stati Uniti, il numero di morti per mesotelioma rimane significativo, soprattutto tra i giovani. L'EWG Action Fund ha stimato, sulla base di un'analisi dei dati federali sulla mortalità, che ben 15.000 americani muoiono ogni anno per malattie legate all'amianto.

Gli scienziati chiedono metodi di screening più severi per il talco

Nel loro articolo, gli scienziati statunitensi richiamano l'attenzione sui metodi obsoleti e inadeguati utilizzati finora dall'industria cosmetica per testare i prodotti contenenti talco per l'amianto.

Criticano il fatto che la FDA (Food and Drug Administration) non ha ancora richiesto test obbligatori. Il metodo di test volontario sviluppato dall'industria non è abbastanza sensibile per l'analisi dell'amianto ed è quindi inadatto. Gli scienziati chiedono che i produttori di cosmetici siano obbligati a usare metodi precisi (basati sulla microscopia elettronica e su procedure di test standardizzate) per testare i prodotti di cura personale per l'amianto.

La conoscenza del CRB dei prodotti di talco contenenti amianto

Il CRB ha esaminato numerose materie prime di talco, pietre di sapone e prodotti contenenti talco, compresi i cosmetici, in passato ed è stato regolarmente in grado di rilevare fibre di amianto: di solito gli anfiboli tremolite e antofillite, raramente actinolite e crisotilo.

Tuttavia, i cosmetici sono solo un piccolo campo di applicazione del talco. È usato come riempitivo nella produzione industriale di carta e cellulosa, pitture e vernici, nonché articoli in gomma, plastica e ceramica. Altre applicazioni includono la medicina (base di polvere, lubrificanti) e l'industria alimentare. Poco noto è che il talco è anche usato come estensore per la marijuana.

Fonti e articoli per ulteriori letture:

';